Yogurt fatto in casa

Mai come in questo periodo posso sfoggiare tutte le mie doti del “fatto in casa”.

Oggi è la volta dello yogurt.

Ho sempre preso in giro mia sorella Ele perché lo faceva, non ne capivo l’utilità, poi ho scoperto che lo yogurt fatto in casa è più buono, economico, ecologico. Ma soprattutto la mia bff mi ha regalato una yogurtiera 😍

Ora non potrei farne a meno e con poco più di un euro di spesa ho 6 yogurt da circa 200 g. Perché il settimo lo tengo da parte per fare quello successivo.

INGREDIENTI:

  • Un litro di latte intero
  • Un vasetto di yogurt intero

Mi vergogno quasi a scrivere la ricetta vista la sua banalità 😂 infatti basterà mescolare lo yogurt con il latte e travasarlo nei vari vasetti, mettere tutto nella yogurtiera e attendere almeno 12 ore, dopo di che lasciarlo raffreddare, chiuderlo e metterli in frigo.

La yogurtiera non è fondamentale, potete utilizzare una grossa pentola con coperchio, sistemare i vostri vasetti di vetro all’interno, potete utilizzare quelli dello yogurt costoso che io non compro mai😅

L’importante è che la temperatura rimanga costante sui 37/38 gradi.

Seguitemi per altre difficilissime ricette 😜

Crostata morbida della quarantena

Ebbene, sono tornata, dalle ricette alle canzonette e viceversa.

Questa quarantena mi sta facendo scoprire lati di me che nemmeno io conoscevo, ma torniamo alle cose importanti: le ricette, ma soprattutto le ciccionate.

Perché questa signori miei è la ciccionata più ciccionata che la mia mente perversa potesse partorire.

È cominciato tutto da un innocuo: “smaltiamo le uova di pasqua” per arrivare ad una torta talmente cicciona che forse era meglio continuare a mangiare il cioccolato così, alla bastarda 😂

Torniamo alla ricetta, perché si chiama crostata morbida della quarantena? Perché proprio la prima settimana di quarantena la mia bilancia ha pensato bene di abbandonarmi. Quindi non sono certa di tutte le dosi, ma non ha importanza se poi i risultati sono questi.

Panini per hamburger

Erano anni che volevo provarci, quale momento migliore se non la quarantena?

PANINI PER HAMBURGER per tutti 😍🍔

Ve ne innamorerete, e quando tutto sarà finito faremo fallire il Mc Donald’s al grido di “datemi del lievito di birra e nessuno si farà male!!”

INGREDIENTI:

  • 450 g. di farina 0
  • 50 g. di zucchero
  • Una bustina di lievito di birra secco
  • 180 ml di acqua a temperatura ambiente
  • Un cucchiaino di sale
  • 35 g. Di burro morbido
  • 1 uovo

Per spennellare:

  • Un tuorlo
  • Latte q.b
  • Semi di sesamo

Prima di tutto mettere la farina in una ciotola capiente, aggiungere lo zucchero, il burro, il lievito e l’uovo, cominciare ad impastare aggiungendo l’acqua poco alla volta e solo dopo il lievito(ricordatevi sempre di non farlo andare a contatto con il sale).

Una volta che l’impasto risulterà omogeneo formare una palla, lasciarla nella ciotola, coprire con pellicola e un canovaccio e lasciare lievitare per circa 3 ore, fino a che non sarà raddoppiato l’impasto.

Una volta che l’impasto sarà pronto formare sei palline e sistemarle su una teglia da forno foderata da carta da forno, lasciare lievitare ancora un’ora, quindi spennellare con il tuorlo d’uovo e il goccio di latte, quindi “spargere” i semi di sesamo su tutta la superficie del panino.

Infornare a 200° in forno ventilato per 15 minuti.

Sfornate e sbizzarritevi 😜

Ci vediamo domani con un altra ricetta 😘

BLOGMAS GIORNO 6: ricetta omini di pan di zenzero

Che Natale sarebbe senza omini di pan di zenzero?

Perfetti da regalare, da usare come segnaposto, ma soprattutto da mangiare.

Il loro inconfondibile gusto speziato e burroso, al primo morso impossibile non sentire subito un po’ di Natale.

INGREDIENTI:

  • 350 g. Di farina 0
  • 100 g. Di burro
  • 150 g. Di zucchero
  • 5 g. Di zenzero
  • 5 g. Di cannella
  • 1 pizzico di chiodi di garofano macinati
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pizzico di sale
  • Un cucchiaino raso di bicarbonato
  • 50 g. Di miele
  • 1 uovo

(per la glassa)

  • Zucchero a velo
  • Un goccio di Acqua bollente
  • Coloranti alimentari

In una grossa ciotola setacciare la farina, aggiungere lo zucchero, le spezie, il sale, il bicarbonato, l’uovo, il miele e il burro freddo da frigo tagliato a cubetti.

Iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo, quindi avvolgere l’impasto nella pellicola e lasciare riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Stendere l’impasto con un mattarello, la frolla speziata deve avere l’altezza di circa mezzo centimetro, quindi iniziare a ricavare i vostri biscotti con le formine a forma di omino di Pan di zenzero.

Trasferire i biscotti su una teglia foderata di carta da forno e infornare per 10 minuti a 180°.

Nel frattempo preparare la glassa facendo bollire un po’ di acqua, in una ciotola setacciare lo zucchero a velo e aggiungere un goccio d’acqua bollente, ne basta veramente poca, iniziate con poche gocce e nel caso l’aggiungete, mescolare fino ad ottenere un composto denso. Dividere la glassa e aggiungere i coloranti desiderati.

Ora arriva la parte più bella, ovvero quella dove possiamo decorare i nostri biscotti, aiutatevi con uno stuzzicadenti e sbizzarritevi 😜

Elisa.

BLOGMAS GIORNO 4: plumcake pere cioccolato e caffè

Avevo in programma un altro post, poi ho deciso di pubblicare la ricetta che abbiamo fatto oggi pomeriggio io e Sebastian: un soffice plumcake con pere cioccolato e caffè.

La mia idea di blogmas era proprio quella di condividere le mie giornate in attesa del Natale e visto che Natale è soprattutto condivisione, perché non condividere subito la mia ricetta?

Ho sempre amato cucinare dolci e ora che Sebastian è più grande, anche lui a modo suo mi aiuta, alla fine del post vi lascerò una testimonianza fotografica della sua personale idea di aiuto e condivisione.

INGREDIENTI:

  • 250 g. di farina
  • 3 uova
  • 200 g. di zucchero
  • 100 g. di cioccolato fondente
  • 25 g. Di burro
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di gocce di cioccolato
  • 2 cucchiai di caffè solubile
  • 3 pere mature
  • Mezzo bicchiere di olio di semi
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Mescolare con una frusta elettrica le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere il cioccolato sciolto con un po’ di burro ( sì lo so meglio sciolto a bagnomaria, perdoname madre por mi cioccolato sciolto sul fuoco😅)

Aggiungere l’olio, la farina setacciata, il cacao, il lievito, le gocce di cioccolato il caffè e le pere continuando a mescolare, infine aggiungere il bicchiere di latte.

Infornare a 180 gradi per 40 minuti. Fare sempre la prova con lo stecchino o coltello.

Gli ultimi 10 minuti ho impostato il forno con la cottura solo sotto in modo tale da non bruciare il mio povero plumcake.

Buon appetito

Pesto di zucchine

Sì lo so, le zucchine non sono proprio di stagione, ma ormai si trovano tutto l’anno e se hanno un prezzo ragionevole io mi fiondo a comprarle.

La ricetta di oggi è un semplice pesto di zucchine, ma un alternativa alla solita pasta di zucchine che sono sicura metterà d’accordo tutti, provare per credere.

INGREDIENTI

(x 2 persone)

  • 2 zucchine
  • 10 g. di basilico
  • 15 g. di pinoli
  • 15 g. di parmigiano reggiano grattuggiato
  • 15 g. di pecorino
  • 60 ml di olio extra vergine di oliva
  • sale

Metto le mani aventi e dico che le dosi sono relative, perché io generalmente vado ad occhio e ad assaggio, la mia unica certezza sono le due zucchine, non troppo grosse.

Comunque tornando alla ricetta del pesto di zucchine: far sbollentare le zucchine per 5 minuti, quindi trasferirle in una ciotola e frullarle con un frullatore ad immersione, aggiungere i formaggi, il sale, l’olio e i pinoli, nel caso il pesto sia troppo denso, aggiungere un po’ di acqua di cottura delle zucchine, ma non dovrebbe essercene bisogno visto che si base le zucchine sono “acquose”.

Semplice, veloce e gustoso, come dicono io migliori giornali di cucina, su cui spero di finire prima o poi

Buon appetito

Elisa Ceraulo

Tagliolini al limone

Avevo la ricetta dei tagliolini al limone nelle bozze da mesi, precisamente da febbraio, l’avevo anche cancellata a dirla tutta, ma poi mi è stata ricordata e richiesta su Instagram e ne ero così felice che non potevo non recuperarla.

Questa volta non ho detto che sarai ritornata, ma diciamo che ci sto provando per l’ennesima volta, chi mi conosce sa che il mo più grande difetto è l’incostanza; quindi beccatevi la mia ricetta fatta per il giorno di San Valentino, potrei essere in super ritardo, oppure in largo anticipo, questione di punti di vista 😅

INGREDIENTI:

(x 2 persone)

  • 2 uova
  • 200 g. Di farina 0
  • 1 limone bio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 30 g. Di burro
  • Timo q.b.

Inziare ovviemente dalla pasta, quindi fare la fontana di farina, rompere le uova al centro e iniziare a “romperle” con la forchetta inglobando la farina poco alla volta. Impastare per almeno 15 minuti fino a che non otterrete un impasto omogeneo, quindi avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare mezz’ora in un luogo fresco e asciutto.

Una volta che la pasta sarà pronta passarla nella macchina della pasta( io l’ho fatta il più sottile possibile, ma credo che la prossima volta mi fermerò ad un paio di misure in meno).

A questo punto l’ho passata nello “scomparto???” Per fare i tagliolini che poi ho fatto seccare su carta da forno cosparsa di farina (sì, devo comprare la spianatoia e la “stendino” per la pasta)

In una padella sciogliere e il burro e l’olio insieme alla scorza di mezzo limone (io ho aggiunto un po’ di acqua di cottura)

Una volta che l’acqua salata sarà arrivata a bollore , buttare la pasta e farla cuocere un paio di minuti al massino.

Scolare la pasta e saltarla in padella insieme al limone, aggiungere il timo, meglio se fresco, e servire.

Buon appetito 😘

Elisa.

Focaccia con i pomodori secchi

Era da luglio che volevo provare a fare questa focaccia con i pomodori secchi, ma le temperature erano troppo proibitive solo per pensare di accendere il forno.

Appena abbiamo cominciato a respirare, la focaccia con i pomodori secchi è stata la prima ricetta salata che ho provato, riprovato e riprovato ancora perché è buonissima e l’attesa ne è valsa davvero la pena. Provare per credere.

INGREDIENTI:

  • 500 g. Di farina 0
  • 300 ml di acqua tiepida
  • Una bustina di lievito di birra secco
  • Due cucchiaini di zucchero
  • 8 g. Di miele
  • 15 g. di sale
  • 30 ml di olio extravergine d’oliva
  • 125 g. di pomodori secchi
  • 15 g di basilico
  • Olio extravergine d’oliva per la teglia

Setacciare la farina in una grossa ciotola, aggiungere il miele, il sale, l’olio, il lievito secco, lo zucchero e poco alla volta l’acqua tiepida , impastando con le mani fino ad ottenere un impasto idratato, elastico e omogeneo .

Formare una palla, adagiarla nella ciotola, coprire la ciotola con la pellicola e un canovaccio e lasciarla lievitare per almeno 3 ore nel forno spento. Nel frattempo tritare i pomodori secchi e il basilico.

Una volta che l’impasto sarà raddoppiato stendere l’impasto con un mattarello e formare un rettangolo, stendere i pomodori secchi e il basilico tritato al centro, richiudere su sè stessa la focaccia e lasciare lievitare un’altra ora.

Infornare in forno statico per 30 minuti a 180 gradi.

Buon appetito 😜